A C R = Associazione Culturale Ricreativa
Acr - Onlus (iscritta al Registro Regionale Lombardo n°3080 del Reg. Gen. Reg. del Volontariato con Decreto n° 7864 del 29/07/2009-Sez. C. - Cultura)      
Tel.  0287392826 fax 02 99980500- 3402707829- 3394523017-  
Sede : Via delle Forze Armate,249/d-20152 Milano (Via Palma, 105–Sanremo 18038-P.za Ratti,4 Asso(Co)- 2a Sede Operativa: Vailate in via Giovanni Pascoli
n. 6  CAP. 26019 Prov. Cremona -Cod. Fisc. 97365190152 - www.acraccademia.it     sergio.merzario@acraccademia.it- info@acraccademia.it  delfino-sk@libero.it   acr-onlusl@libero.it   oceano-rio@libero.it   associazione@acraccademia.it 

Concorso di "DISEGNO e POESIA-ACR-Onlus (IL SANREMESE) 12a Edizione"
BANDO DI CONCORSO.
L'Acr-Onlus (il sanremese) , in collaborazione con IL MILANESE, IL SANREMESE, l’UNICEF, Accademia/Università del lavoro per migliorare la vita. Con il patrocinio del Comune di San Remo e dell'UNICEF della Prov. d’IMPERIA (Richiesto).          Organizza
IL CONCORSO DI  "DISEGNO e POESIA-ACR -12a Edizione CONTRO IL BULLISMO" riservato agli  Asili Nido, alle SCUOLE MATERNE, ELEMENTARI e MEDIE di San Remo e ai giovani da 2 a 99 anni di età (compiuti).
La partecipazione al concorso avviene consegnando (o eseguendo sul posto) un disegno o una poesia, all'ACR-ONLUS! I disegni o poesie a schema libero (raffigurando, possibilmente un tema caro alla ns città di San Remo-la mia Sanremo) verranno esposti in mostra affinché tutti i visitatori possano esprimere un voto, diviso per fascia di età che contribuirà a formare la graduatoria finale.  Partecipano a titolo gratuito: asili nido, scuole materne, elementari e medie, DISABILI, DISAGIATI,  e GIOVANI da 2 a 99 ANNI. La partecipazione è completamente gratuita ed avviene da domenica 18 settembre a domenica 2 ottobre 2016  (h 9/19 circa). La manifestazione si terrà a Sanremo e i disegni o poesie verranno esposti o raccolti: al Bar Tavola Calda Spiaggia  delle Nazioni n° 7 di Fronte agli  ex magazzini  Italo Calvino di San Remo, al Bar DEBORA, Ristorante Pizzeria NANDO! La graduatoria verrà stabilita dalla GIURIA , sulla base dei voti ricevuti  da ogni singola opera e da un giudizio di merito espresso dalla stessa, la cittadinanza ei turisti potranno votare le opere esposte.
Premi: dal 1° al 3° Classificato, Disegno e POESIA, per fascia d’età,
DIPLOMA, Medaglia e libro.
Tutti i partecipanti avranno un Diploma di partecipazione 
(le opere esposte non saranno riconsegnate).
La Giuria sarà composta da noti personaggi, Sanremesi, Lombardi e Liguri (SARA FERRETTI, COLOMBA, CUCINOTTA, MARRA BOSCO e MERZARIO).
La PREMIAZIONE SI’ TERRA' a SANREMO a data da destinarsi al BAR Tavola Calda da DIANA, SPIAGGIA DELLE NAZIONI n°7 o in biblioteca.  Interverrà alla premiazione uno o più amministratori (Assessori) del Comune di Sanremo e personaggi del mondo economico e giornalistico! Acr-Onlus@libero.it   www.acraccademia.it


Sanremo, 3 maggio 2016
                           
  il Presidente Sergio Dario MERZARIO                 
  Il Vice Presidente Ketti Concetta BOSCO



Corsi di cultura milanese e lombarda "...per amà pussee Milàn! Periodo: da febbraio a  maggio 2006. Per ulteriori informazioni scrivi a "info@ilmilanese.it credenza@hotmail.com" oppure tel. 02 861587 (mart.-ven. 16.00/19.00) o a "ilmilanese@acraccademia.it" tel tel.  340 2707829 - 02 36564746 - fax 02 36564747 - cell. 347 4917193 - Sede: Via Forze Armate, 249-20152 Milano-Rec.: Via Pistoia, 10 (c/o Biblioteca) Milano     

P R I M M C A P I T O L

MILAN FOND DE MAR – PERCHE’ MILAN... L’HANN BATTEZZAA MILAN – ONA VERITAA CHE SE SAVARA’ MAI. Incominciaroo a diff che sto noster Milan, de milion de ann fa, l’era nientemen che fond de mar. – Cosa?!… Fond de mar?… - Propi. E chii le dis sont minga mi, ma la geologia. Allora el bon Dio l’aveva nancamò de creà l’Adamm e per conseguenza, salvo ona quai bèstia, al mond non gh’era anima viva e forsi i robb andaven pussee mèi de adèss. Donca, quèll mar che incoeu fann del tutt per vedè de fall vegnì a Milan el gh’era già la bellèzza de milion de ann fa, soltant che Milan inveci de vèss port de mar non l’era che’l fond e on fond abbastanza… fond se i ond, sempre stand a la geologia, andaven a sbatt contra i scimm pussee alt de le Alpi. Se dis anca, e mi g’hoo nessuna difficoltaa a credel, che da fond de mar che se rispetta, el gh’avèss anca on banch de corall dai des ai vint meter de spessor. Comm l’era fond de mar anca lu come Milan e gran part de la Lombardia. A pocch a pocch el mar se ritira e in seguit, a soo no qual cataclisma, s’è formaa duu giazzee grandissim: quèll de l’Adda e quèll del Tesin. Quèll de l’Adda el vegneva giò fina a Monza e quèll del Tesin fina a Gallaraa. La Lombardia l’era donca ona specie de Polo Nord. Quand poeu el mar el se sia decis de… ritirass del tutt in di so appartament l’è on poo difficil savèll cont precision perché, per quanti calcol abbine faa, de sicur se sa nagotta. Chii dis in d’on period de vint milion d’ann e chii dis cent milion! Al giazz ghe devom tanto perché, avend sbarraa i vall, l’ha formaa i lagh. Ma anca el giazzee l’era destinaa a sparì e difatti el s’è squajaa per i gran piovud e per la new che dislenguava e l’acqua che vegneva giò se poeu formaa el Tesin e l’Adda. A ricordo del mar mè rèstaa ona gran mèlma e la nèbbia la qual la mè tanto affezionada ancamò incoeu. Milan, donca, dopo vèss staa fond de mar, poeu quasi on giazzee, l’è rèstaa ona marscida e l’è precisament de quand l’era ona marscida che cominci a cuntav su la storia. Intanta el bon Dio l’ha pensaa de creà l’omm e l’ha impastaa insèma l’Adamm e da ona soa costola l’ha poeu tiraa foeura l’Eva che l’è stada la causa de tucc i noster mal, per avè mangiaa quèll famoso pomm che’l Signor el gh’aveva proibii de mangià. Come Milan el sia staa… creato e messo al mondo de precis el se sa no. Se dis che Ambigato, Re de la Gallica Celtica (Lionense), (segue)
APPUNTAMENTI - MAGGIO a MILANO IL 30 PREMIAZIONE DELLA POESIA OSCAR INTERNAZ. di POESIA NELLA SCUOLA DI VIA VALDAGNO CLASSI 2° E 5° DELL'INS. NEBULONI PARTECIPERANNO: ACR, COMUNE DI MILANO ASS. ALLO SPORT E PRESIDENTE O VICE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DOTT. FANZAGO-ASS. RIZZI-MERZARIO-BOSCO-AMINA-PORCELLA-CRISTINA-LENZINI!

Storia del Concorso popolare di poesia 
"il baggese/TROFEO LOMBARDO-LIGURE-OSCAR INTERNAZ. della POESIA, dalla 21a Ediz."

Nasce ventuno anni fa a Baggio/Milano,
fondato dal CCR IL BAGGESE( da un'intuizione di Rio - Sergio Dario Merzario), che dal 1998 si è trasformato nell'ACR IL MILANESE, e nel 2009 in ACR= ASSOCIAZIONE CULTURALE RICREATIVA ONLUS che lo organizza in collaborazione con ACR ACCADEMIA per il tempo libero (Associazione non riconosciuta fondata da ACR IL MILANESE per gestire gli avvenimenti culturali e i corsi e i percorsi di formazione) e con il sostegno e il patrocinio degli enti locali, delle biblioteche e dell'Unicef della Provincia di IMPERIA! Da allora si chiama "IL BAGGESE/TROFEO LOMBARDO". In primavera è replicato anche a Sanremo ed assume la denominazione "TROFEO LOMBARDOLIGURE". Il Concorso si rivolge a tutti i poeti italiani e non, si è allargato su scala nazionale ed internazionale. Il bando, prevede l'inizio subito dopo la premiazione di dicembre e dispone che l'invio delle poesie sia fatto ad un apposito Comitato Organizzatore formato da ACR IL MILANESE, esso le riceve fino al 31 ottobre di ogni anno. Le poesie  sono ammesse alla finale, dal Comitato Organizzatore, vengono selezionate e protocollate, verificando che siano inedite e che possiedano i requisiti previsti dal Bando di Concorso. Dopo questa operazione le poesie vengono consegnate, in forma anonima, ai cinque giurati designati dal comitato organizzatore, i giurati esprimono una valutazione di merito e di scelta tra poesia e prosa, poi la GIURIA viene riunita dal Presidente in ACR e si procede alla somma delle motivazioni/valutazioni e dei voti (da 5 a 10) e viene stilata la graduatoria finale. Partecipano numerosi Poeti e intere scolaresche, in quanto vi trovano la garanzia di trasparenza, serietà e non vi sono favoritismi. La partecipazione è gratuita per i disabili e i disagiati, per le scuole d'ogni ordine e grado, per i giovani fino al compimento dei 18 anni e per i meno giovani dai 65 anni compiuti in poi! Gli altri poeti partecipanti dovrebbero versare € 7,00 alla prima poesia  + € 5,00 per ogni poesia successiva. Diciamo dovrebbero perché in realtà, avviene solo in pochi casi. Dal 2005 il Comitato Organizzatore e ACR IL MILANESE hanno introdotto un'innovazione; chi vince il premio di poesia, dialettale, in lingua e in prosa riceve dal Presidente della Giuria e dalle Autorità intervenute una medaglia del Comune di Milano denominata "AMBROGINO del COMUNE di MILANO", oltre al Diploma firmato dalla Giuria, da ACR e dalle Autorità intervenute, la medaglia con il simbolo ACR (due mani che si stringono) e una coppa!  Oltre ai Poeti vincitori, si prevede la consegna della medaglia del Comune di Milano denominata "AMBROGINO del COMUNE di MILANO", anche a personalità milanesi e lombarde che si sono distinte, per il sostegno e il volontariato nei confronti dei disabili e dei disagiati! Per il Concorso 2009, sono state ammesse alla finale 100 poesie, selezionate tra quelle in dialetto, lingua, prosa e scuole di Milano! Ogni anno, è stampato da ACR, un libro di poesie e di racconti con le foto dei partecipanti e dei giurati. E due numeri speciali del giornale IL MILANESE e IL BAGGESE a colori.
Il Presidente Sergio Dario Merzario
www.acraccademia.it


  Spett. IL MILANESE/ILBAGGESE C.a. Il Direttore.

La presente per informarVi che sul territorio della Zona 7 di Milano opera la "FASS"  (Federazione Associazioni di Solidarietà Sociale, Produttive, Sportive, Ambientali, Culturali e di Volontariato). La "FASS" nasce dall'impegno delle Associazioni "A.S.D. Shadow Archery Team", "A.I.D.O. Associazione Italiana Donatori Organi Onlus" Sez. Baggio , "A.S.D.V. Il Bersagliere",  "A.P.C.C. Associazione Pescatori Cava Cabassi Onlus", per raggruppare, tutelare, sostenere e coordinare le Associazioni Sportive, Culturali, Ambientaliste e di Volontariato che, attraverso i propri Statuti,  dichiarano di avere finalità, obbiettivi e soprattutto valori per noi irrinunciabili. La "FASS"  è fondata il 19 febbraio 2006, ha l'obiettivo di tutelare le singole autonomie delle Realtà ad esse associate, (ad oggi la FASS annovera 16 Associazioni), di aggregare ulteriori Soggetti con finalità ludico sportive, produttive, sociali, di volontariato, ambientaliste e culturali con particolare attenzione alla valorizzazione del tempo libero, del volontariato, dello sport, della cultura, dell'agricoltura, della salvaguardia ambientale, coordinandone le attività sociali rivolte in favore ed alla generalità della popolazione. La Federazione, attraverso importanti Realtà associative del territorio, vuole testimoniare un importante impegno sul territorio e perseguire i succitati obbiettivi con rinnovato slancio e coordinazione per confermarsi punto di riferimento per i cittadini, nel rispetto delle singole autonomie ed in collaborazione con le Istituzioni cittadine. A questo proposito, al fine di informare i Vostri lettori, siamo lieti di trasmetterVi il Calendario degli Eventi Sportivi, Sociali e di Aggregazione che importanti Associazioni a noi affiliate, organizzeranno in gratuità nel Parco delle Cave a partire da marzo 2008.
Tutte le Iniziative delle Associazioni hanno il Patrocinio di :
ASSESSORATO ARREDO, DECORO URBANO E VERDE.
SETTORE ARREDO, VERDE E QUALITA' URBANA .
F A S S - Federazione Associazioni di Solidarietà Sociale, Produttive, Sportive, Ambientali, Culturali e di Volontariato. 

Cordiali saluti
--
F A S S
Federazione Associazioni di Solidarietà Sociale, Produttive, Sportive, Ambientali, Culturali e di Volontariato. Parco delle Cave - Milano
Info : E-mail : fass@email.it Tel : +39 338 7618886 / +39 338 1810152
La Giunta Federale Email.it, the professional e-mail, gratis per te: clicca qui Sponsor:Oggi i prestiti Finatel sono ancora più convenienti e veloci! Fino a 50.000 Euro a tassi agevolati. Anche in 24 ore. Scopri Come Clicca qui  Email.it, the professional e-mail, gratis per te: clicca qui
Sponsor:In REGALO 'All the Good Thing' di NELLY FURTADO Clicca qui



Caro lettore, collegati con il Bando del Concorso di Poesia? clicca qui!
OMAGGIO A GIORGIO GABER

In questi giorni, a Milano, al Piccolo Teatro di via Rovello, si svolgono tre serate (26-27-28) dedicate a Giorgio Gaber… Dopo il silenzio, dato dalla sua scomparsa è riemersa la sua figura di uomo di spettacolo ma, soprattutto, il suo profilo politico, rivolto alla libertà individuale, riguardante una società umile e sottomessa alle leggi! Critica la politica dei suoi tempi e per lui, l'unico bene prezioso è esser libero nelle proprie scelte! La libertà, come dice anche la sua celebre canzone, è partecipazione e dare il proprio contributo! Ma l'uomo trova sempre barriere che frenano le proprie azioni! Non approva il regime politico ma nelle sue parole non vi è insulto né condanna, ma la sua critica è avvolta da quel senso di ironia, che non offende! Hanno fatto da fili conduttore alla conferenza, due giornalisti e soprattutto un giudice, che è stato alquanto loquace! Sono state proiettate su un gigantesco teleschermo, vecchie immagini della sua carriera. Nello sguardo del cantante è divampata quella grande forza che lo ha sorretto sino alla morte!
Un grazie vada a Gaber, uscito di scena, ma sempre presente nel palcoscenico dei ricordi, soprattutto per Milano ed i milanesi che lo hanno reso immortale!

Tutta la redazione del "Milanese"
Con la collaborazione di Giovanna Nasta, Sergio Merzario e Ketti Bosco

DAL LIBRO SONO ROSE E 1500 PASSI DI RIO

…aveva 8 anni, papà Rinaldo e rimase orfano, grazie alla guerra, con due fratelli e una sorella (che poi sarà suora con il nome di suor Tommasina) uno dei due fratelli di mio padre nacque dopo la morte di nonno Tommaso nel 1916! Eppure nonna Brocchi, con molta dignità e buon senso, non fece drammi, chiamò con il nome del marito Tommaso il figlio che portava in grembo, alla morte dell'amato marito, che tornato dalla California, era partito per il fronte, in quanto come ardito si sentiva fiero e onorato di servire la patria. Papà mi raccontò che quando suo padre Tommaso cadde al fronte sul Piave, avvenne un episodio incredibile… stava spogliandosi nella sua camera con Giuseppe, il fratello più grande per andare a riposare alle 19 del pomeriggio (si recavano a dormire molto presto i ragazzi), quando udirono un boato, come se fosse stata abbattuta una parete, ma non ci fu nessun crollo era solo stato ucciso in guerra il loro padre! L'"ismo"… del fanatismo che aveva armato colui che con il suo attentato aveva favorito il caos, da dove spuntò la causa per cui si scatenò una terribile guerra "la prima guerra mondiale".
Di recente, dicembre 2015, al casinò di Sanremo, una onlus "Ponente cinema" inaugurando la serie di filmati, proiettò una sequenza, terrificante, ma realistica. Una guerra incredibile, dove il pressappochismo e il paradosso rasenta l'inverosimile… quando mostrarono la disfatta del Piave e di Caporetto… apparve una figura somigliante, di nonno Tommaso, stessa barba e capelli… che purtroppo veniva colpita dal fuoco amico… così mi narrò, quando era ancora a Civenna, zio Mario… che stava a Caporetto con nonno e altri alpini civennesi… "era uscito dalla trincea per l'assalto… da buon ardito "caporale", che doveva guidarci alla conquista della postazione nemica dei "krukki". Purtroppo il fuoco amico mal impostato falciò tutta la prima linea italiana, creando il panico… fu l'inizio della disfatta di Caporetto" La data e l'ora del boato udito da papà e zio Giuseppe coincideva con la data e l'ora dell'assalto che costò la vita al nonno "americano" me lo confermò personalmente zio Mario (maia furmai = mangia formaggio) (così veniva chiamato il cugino di mio nonno e che abitava nella stessa corte a Civenna, dove abitava la famiglia di nonno Tommaso in via Volta al n°4… e che miracolosamente illeso, portò a casa la pelle. L'Europa ha favorito ben 70 anni stabilità e prosperità, ma è impensabile continuare una politica unitaria senza rinunciare alla sovranità nazionale in tema di fisco e politica estera. Occorre governare gli "ismi" per evitare che facciano altri danni, quelli che hanno portato a due guerre mondiali tra più fratricide della storia del continente europeo e mondiale. Ora il grande pericolo europeo è l'ismo del fanatismo religioso. La libertà religiosa, il papà insegna, è auspicabile occorre collaborare nel rispetto di ogni credo religioso. Nessun dio può volere la morte di altre persone, ma l'ignoranza e la necessità economica possono spingere la gente alla distruzione della guerra, ricacciando indietro di secoli la nostra civiltà. Occorre più Europa e un recupero di collaborazione con la Russia togliendo o sospendendo le misure di ritorsione o di embargo economico. Le recenti rivelazioni di Licio Gelli tramite uno speciale della 7 condotto dal direttore Mentana, hanno rivelato le trame nere che hanno creato la strategia della tensione guidata dalla loggia massonica P2. da Mattei a Moro, un unico filo nero dipinto di rosso, ha tentato di favorire colpi di stato "da Borghese a Gelli". La caduta del muro di Berlino, ha favorito la dissoluzione di una politica basata sulla conventio ad escludendum. Basata sul fattore c = comunismo. Il capitalismo è riuscito a debellare il lavoro sottomettendo le masse di lavoratori. Ma ci sarà una rivincita del lavoro sul capitale tramite le realtà cooperativistiche. La socialdemocrazia sarà la vera soluzione al secolare conflitto tra capitale e lavoro. L'Europa dei popoli, con una redistribuzione del reddito, eviterà un altro conflitto mondiale, anche se il Papa attuale "Francesco" sostiene che la terza guerra mondiale sia già in corso. Se fosse vero, e il mondo civile, compresa l'Europa non pone rimedio a ciò evitando che dilaghi, la quarta guerra mondiale si combatterà con la clava. Quindi è evidente che non possiamo accettare di non realizzare, fino in fondo, il sogno europeo con gli stati uniti d'Europa.

MISSIONE DI ACR-CRV
"ACR, svolge un'attività socio-culturale di prevenzione al BULLISMO. -'dal 1987 ad oggi ".. combatte le DEVIANZE GIOVANILI-il Cyberbullismo e "Bulli e Bullismo.. Vandali e Vandalismo" con l'OSCAR e crea protocolli d'intesa, tra operatori sociali, Associazioni, e Comitati. Breve Storia del Concorso di poesia/arti e mestieri OSCAR: Nasce nel 1987 a Milano, da un'intuizione di Sergio Dario Merzario, Rio, Semenza, Maderna e altri, prende il via il Concorso "IL BAGGESE". Acr, Repo...

B.giorno da www.acraccademia.it "ACR, svolge un'attività socio-culturale di prevenzione al BULLISMO. -'dal 1987 ad oggi ".. combatte le DEVIANZE GIOVANILI-il Cyberbullismo e "Bulli e Bullismo.. Vandali e Vandalismo" con l'OSCAR e crea protocolli d'intesa, tra operatori sociali, Associazioni, e Comitati. Breve Storia del Concorso di poesia/arti e mestieri OSCAR: Nasce nel 1987 a Milano, da un'intuizione di Sergio Dario Merzario, Rio, Semenza, Maderna e altri, prende il via il Concorso "IL BAGGESE". Acr, Repo... seguici su http://appuntamentiacr-onlus.blogspot.it/